Tutorial ESTREMO: un’applicazione perfetta

 

Estremo è appena uscito sul mercato e in tante ci avete richiesto quali sono i trucchi per un’applicazione perfetta.

Non ci siamo lasciati sfuggire questa occasione e oggi vi proponiamo uno step by step per accompagnarvi in tutte le fasi: dalla preparazione dell’unghia naturale alla stesura dello smalto Estremo.

GUARDA IL VIDEO TUTORIAL

Ogni passaggio è fondamentale per una buona tenuta di Estremo lo smalto a lunga durata di cui vi siete innamorate.

Estremo

Il primo passo per l’applicazione di Estremo è sicuramente opacizzare l’unghia naturale con un buffer, in seguito con uno spazzolino rimuovere la polvere residua.

Estremo

Pulire la superficie con un pad imbevuto di “Revitalizing 2 in 1”(Art. 6725).

Quindi rimuovere dal letto ungueale grasso e umidità.

Non toccare le unghie con le dita.

Questo passaggio è il più importante per la riuscita e soprattutto la durata dell’applicazione di Estremo.

Estremo

Applicare uno strato sottile di smalto Estremo e lasciare asciugare all’aria.

Applicare il secondo strato di colore più corposo e lasciare asciugare all’aria qualche minuto.

Assicurarsi che l’asciugatura sia completa.

Estremo

Sigillare il colore con uno strato sottile di Lucidante Top Coat (Art. 6729).

Assicurarsi sempre che l’asciugatura sia completa. A questo punto, se lo si desidera, si può applicare il secondo strato più corposo di Top Coat, attendere che l’asciugatura sia completa. Si consiglia di rinnovare l’applicazione di Top Coat ogni 2/3 giorni per prolungare la lucentezza e la durata, al fine di ottenere un colore perfetto.

Contente del risultato?

Ora non vi rimane che scegliere la vostra tonalità preferita da sfoggiare in ogni momento.

ESTREMO MANO

A un certo punto sarà necessario anche rimuoverlo: con un pad applicare il solvente “Revitalizing 2 in 1” (Art.6725) e rimuovere lo smalto.

Speriamo davvero che questo tutorial su Estremo vi sia stato utile, se avete domande potete scriverle qui sotto : cercheremo di rispondere a tutte. Buon pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *